L’amore quando tutto è perduto

di Isabelle Autissier

L’amore quando tutto è perduto.

Louise e Ludovic, giovane e felice coppia parigina, partono per un anno di libertà in barca a vela. Attraccano per un’escursione fuori rotta sull’isola deserta di Stromness, al largo di Capo Horn, tra le acque disseminate di iceberg dei 50 gradi sud. Ma una tempesta si prende la loro barca e li lascia bloccati in capo al mondo. Soli, in una terra selvaggia, schiacciati dall’impotenza. Per riuscire a sopravvivere serve una forza mai immaginata. L’amore, tutto il loro amore, non è detto che basti. Isabelle Autissier, navigatrice di fama internazionale, prima donna a compiere in solitaria il giro del mondo in barca a vela, porta in scena con cristallino realismo il racconto di un’esperienza estrema, immersa nell’abbagliante bellezza della natura che si confonde con tutte le sfumature del cuore di una donna.

La nostra recensione:

Avete presente Isabelle Autissier, la navigatrice oceanica a bordo di PRB che venne salvata dal nostro famoso skipper Giovanni Soldini nei mari del sud? Bene, l’autrice di questo romanzo è proprio lei Isabelle, e leggendo questo libro così straziante e drammatico, può nascere il sospetto che sia frutto di un brutto sogno occorso a Isabelle mentre attendeva i soccorsi nel suo scafo ribaltato nei gelidi mari del sud, dubbiosa di riuscire a salvare la pelle. L’ho letto tanto tempo fa e ancora oggi ne ricordo la trama quasi perfettamente, è un’esperienza che resta impressa. Da leggere.

L’autrice:

ISABELLE AUTISSIER è la prima donna ad aver fatto il giro del mondo in barca a vela in solitaria. È autrice di romanzi, racconti e saggi ed è presidente della fondazione WWF in Francia. Con L’amore, quando tutto è perduto ha raggiunto un grande successo di pubblico e critica ed è stata finalista al premio Goncourt 2015.

Informazioni su Paolo Grilli 9 Articoli
Velista da sempre, ingegnere elettronico d'adozione, amministratore di questo sito.

Commenta per primo

Lascia un commento