Correre libero: l’autobiografia di una leggenda

di Sir William Robin Knox-Johnston

copertina

Correre libero: l’autobiografia del grande navigatore inglese Robin Knox Johnston.

Esistono uomini che con ostinazione seguono i propri sogni fino a realizzarli. Maestri di vita, la cui biografia bisognerebbe leggere e custodire gelosamente nel tentativo di carpire il segreto per essere noi stessi, senza paure o ripensamenti. Il navigatore inglese Robin Knox Johnston è una di queste figure. Un’icona nella vela, celebre in particolare per aver vinto nel 1969 il Golden Globe, il primo giro del mondo senza scalo e in solitario a bordo di Suhaili, barca di legno di 9,8 metri che aveva costruito a Mumbai e con cui aveva fatto ritorno in Inghilterra nel 1965.

Il Golden Globe fu il suo exploit giovanile, ma per tutta la vita il navigatore britannico, classe 1939, non ha mai smesso di veleggiare, restando protagonista di una fitta serie di avventure oceaniche: dalla Round Britain Race alla Cape to Rio, dal Trofeo Jules Verne alla Clipper Round the World Race, fino alla Velux 5 Oceans Race, giro del mondo in solitario che ha concluso al 4° posto all’età di 69 anni e alla Route du Rhum a cui è giunto 3° nel 2014, quando aveva 75 anni. È stato poi presidente della Sail Training Association, della Cruising Association, amministratore dei musei marittimi di Greenwich e della Cornovaglia e ha anche scalato le vette della Groenlandia, raggiunta naturalmente via mare a bordo di Suhaili nel 1991, insieme al celebre alpinista Chris Bonington.

Correre Libero è la sua autobiografia, una straordinaria storia attraverso gli oceani, una Guerra Mondiale, amicizie e affetti. Una straordinaria avventura umana.

La nostra recensione:

Una straordinaria storia attraverso gli oceani, una Guerra Mondiale, amicizie e affetti. Una straordinaria avventura umana. [dalla rivista Bolina]

L’autore:

Sir William Robert Patrick “Robin” Knox-Johnston (nato 17 marzo, 1939), skipper inglese pluri-premiato. Nel 1969 è diventato il primo uomo a compiere la circumnavigazione del globo in solitario non-stop ed è stato il secondo vincitore del Jules Verne Trophy insieme a Sir Peter Blake. Per questo è stato premiato con l’ISAF Yachtsman of the Year. Nel 2006 è diventato a 67 anni il velista più anziano a completare il giro del mondo in solitario nella VELUX 5 Oceans Race.

 

Informazioni su Paolo Grilli 11 Articoli
Velista da sempre, ingegnere elettronico d'adozione, amministratore di questo sito.

Commenta per primo

Lascia un commento