Campeggio nautico in barca a vela, che vacanza indimenticabile!

campeggio nautico

Per campeggio nautico si intende navigare a bordo di natanti, derive, catamarani e piccoli cabinati per poi dormire alla sera in una spiaggetta sotto milioni di stelle e cullati dal dolce suono della risacca; in alternativa, se i volumi della barca e il pescaggio lo consentono, si può dormire in cabina ma sempre ben in prossimità della costa.

In Francia e in Germania è molto apprezzato e praticato, oltre che sulla costa, anche lungo i fiumi navigabili; per non parlare degli Stati Uniti o dell’Australia dove è pieno di appassionati praticanti e strutture dedicate nelle spiagge. L’Italia è una penisola di 8.300 chilometri di coste bellissime, con isole e arcipelaghi meravigliosi che senza l’ausilio di un mezzo nautico, sarebbero impossibili da ammirare e godere.

 

beneteau campeggio

 

Ma questo tipo di campeggio, in Italia è consentito oppure no? A questa domanda è difficile dare una risposta univoca, in quanto tutte le disposizioni in materia di turismo sono demandate alle singole regioni, che quindi trattano l’argomento secondo proprie linee di pensiero.
In linea generale il campeggio libero in Italia (pernottamento di più notti) è vietato ma ci sono comunque diverse eccezioni che ci consentono di passare una notte immersi nella natura.

  • Alcuni comuni consentono il campeggio libero previa richiesta o notifica dell’ufficio sindacale;
  • Alcuni Enti di parchi naturali permettono il bivacco all’aperto, ad esclusione delle zone protette, sottoposte a restrizioni di accesso;
  • Nei terreni privati, invece, se si ottiene l’autorizzazione del proprietario, la sistemazione di tende e o mezzi per pernottare è lecita per tutto il tempo che si desidera;

Insomma, non è semplice riuscire ad orientarsi con tutte queste variabili e spesso, come consuetudine, vige la più assoluta confusione.

CONSIGLIO: se non vuoi correre alcun rischio, ti conviene contattare l’ufficio turistico o il comune della tua destinazione e chiedere informazioni sulle norme vigenti.

RICORDA: da un punto di vista legale, il bivacco notturno dal tramonto all’alba (con o senza tenda) è quasi sempre consentito. Inoltre se ti trovi in una spiaggia libera e gli enti locali non hanno legiferato in merito, manifestando la normativa con dei cartelli ben visibili, il campeggio è libero. Infine, anche dove il campeggio libero è espressamente vietato, il bivacco rimane ammesso. (Per “bivacco” si intende accamparsi giusto il tempo del pernottamento dal tramonto all’alba)

Noi velisti intendiamo promuovere questa modalità di navigazione a vela, perchè è economica, avventurosa e divertente: il miglior modo per vivere una vacanza o un weekend a contatto diretto con la natura marina e le splendide coste italiane. Ideale per i giovani che possono organizzarsi in gruppi, piccole flottiglie, rinunciando volentieri a qualche comfort in favore di giornate all’insegna dell’attività fisica, alla scoperta di posti incontaminati, magari irraggiungibili da terra, notti incantevoli sotto milioni di stelle. Solo la vela e il kayak consentono di navigare in maniera ecologica nel massimo rispetto del mare e delle sue coste.

 

trimarano x campeggio nautico

 

A tutte le istituzioni competenti in materia, chiediamo di adoperarsi con noi per promuovere e incentivare questo tipo di turismo economico ed ecologico, che oltretutto contribuirebbe a far conoscere ed apprezzare ancora di più le nostre coste non solo ai giovani italiani, ma anche ai turisti europei già attrezzati e abituati a questo genere di vacanza.

Per chi stesse pensando a come attrezzarsi per il campeggio nautico, consigliamo di dare un’occhiata alle tante attrezzature per il campeggio nautico che si trovano qui su AMAZON e che in pochi giorni potrebbero essere recapitati a casa o addirittura in giro per l’Italia dovunque ci si trovi a navigare.

A chi volesse approfondire il tema del campeggio nautico consiglio di seguire questo video prodotto dai colleghi della rivista “Il gommone”, un filo meno ecologici di noi velisti, ma con esigenze e soluzioni molto simili.

Informazioni su Paolo Grilli 10 Articoli
Velista da sempre, ingegnere elettronico d'adozione, amministratore di questo sito.

Commenta per primo

Lascia un commento